Affollamenti pubblicitari

L'attività di controllo che il Corecom dedica a quest'area è finalizzata alla verifica del rispetto della normativa in materia pubblicitaria. Tale controllo è espletato attraverso un'analisi di tipo sia quantitativo (per la verifica del rispetto dei limiti di affollamento), sia qualitativo (per la verifica dei divieti pubblicitari e dei posizionamenti).


Per ogni singola emittente si verifica:
- L'affollamento pubblicitario.
- Il posizionamento dei messaggi pubblicitari.
- Il divieto di trasmissione di alcuni messaggi pubblicitari o di alcuni contenuti dei messaggi.


Riferimenti normativi
- D. Lgs. 44/2010 ("Decreto Romani").
- D.L. 177/2005, art. 38, "Testo Unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici".
- L. 175/1992 "Norme in materia di pubblicità sanitaria e di repressione dell'esercizio abusivo delle professioni sanitarie".
- Regolamento in materia di pubblicità radiotelevisiva e televendite, di cui alla Delibera Agcom 538/01/CSP, integrato dalle modifiche apportate dalle Delibere 250/04/CSP, 34/05/CSP, 105/05/CSP, 132/06/CSP, 162/07/CSP e 12/08/CSP.
- Delibera Agcom 133/08/CSP, fissazione del termine di entrata in vigore delle modifiche al regolamento in materia di pubblicità radiotelevisiva e televendite di cui alla delibera 538/01/CSP del 26 luglio 2001.
- Delibera Agcom 211/08/CSP, comunicazione interpretativa relativa a taluni aspetti della disciplina della pubblicità televisiva.
- Direttiva 97/36 Cee, che ha modificato la Direttiva 89/552 Cee.