Nuovo sistema telematico

A partire dal 16 ottobre 2012 il Registro degli Operatori di Comunicazioni viene gestito su un nuovo portale curato dalla Unioncamere (Unione italiana delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura – www.impresainungiorno.gov.it)
Questo sistema telematico offre numerose funzioni di supporto alla compilazione della modulistica del Registro attingendo in maniera automatica ai dati comunicati al Registro delle Imprese gestito dalle Camere di Commercio.
In particolare, sulla base delle informazioni presenti nel sistema camerale, il portale è in grado di effettuare in forma semi-automatica lo sviluppo degli assetti societari dei soggetti già iscritti o in fase di iscrizione. Si ricorda che tale accorpamento – nel rispetto delle disposizioni previste nel Regolamento di cui alla delibera 666/08/CONS dell’Agcom – dovrà essere verificato dall’operatore ed integrato qualora siano sopravvenuti dei cambiamenti non presenti nel Registro delle Imprese.
Con il nuovo sistema del Registro tutti gli adempimenti - iscrizione, variazione e comunicazione annuale - dovranno essere trasmessi in formato elettronico attraverso il portale www.impresainungiorno.gov.it.
Rimane esclusa la richiesta di certificazione (modello 17/ROC), che dovrà essere trasmessa in formato cartaceo al Corecom per gli opportuni adempimenti.
L’accesso al programma che gestisce il Registro sarà consentito unicamente attraverso l’uso della “Carta Nazionale dei Servizi” (CNS), istituita dall’art. 1, lett. d), del D. Lgs 82/2005  "Codice dell’Amministrazione digitale" e così definita: “un documento rilasciato su supporto informatico per consentire l’accesso per via telematica ai servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni”.
La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è uno strumento di identificazione digitale che contiene un certificato di sottoscrizione (la cosiddetta "firma digitale" che è l’equivalente elettronico di una tradizionale firma su carta e ne assume lo stesso valore legale) e un certificato di autenticazione (che consente di accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione).
Si segnala che diversi ordini professionali hanno da tempo integrato la CNS nel tesserino di appartenenza all’ordine e che molti rappresentanti legali e titolari di impresa sono già in possesso di Carta Nazionale dei Servizi.
Come in passato, gli adempimenti del ROC potranno essere effettuati da un delegato. In tal caso, anche il delegato dovrà dotarsi di CNS per poter esercitare le deleghe conferite attraverso il portale impresainungiorno.gov.it.


Tutti i dettagli su come ottenere la CNS pressa la Camera di Commercio (http//www.card.infocamere.it/infocamere/pub/come-si-ottiene_1050)