Monitoraggio dell'emittenza televisiva locale

Il monitoraggio delle trasmissioni radiotelevisive è uno dei compiti che la L. 249/1997, art. 1, comma 6, lettera b, attribuisce all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e comprende il complesso delle attività finalizzato alla raccolta sistematica dei dati e informazioni sui programmi trasmessi dalle emittenti oggetto di rilevazione ed alla successiva analisi.

Il monitoraggio è lo strumento operativo indispensabile per il controllo sulla programmazione delle emittenti locali in quanto permette la sua analisi quantitativa e qualitativa; viene effettuato a campione e prevede il visionamento h24 del palinsesto settimanale di ogni emittente.

Il Corecom, quindi, svolge compiti di vigilanza sul sistema radiotelevisivo regionale, per conto dell'Autorità, sulla corretta e uniforme applicazione della legislazione vigente. In particolare, l'attività di vigilanza si esplica su specifiche aree delegate dall'Autorità:
- Garanzia dell'utenza e tutela dei minori.
- Pluralismo politico-istituzionale e pluralismo sociale.
- Pubblicità.
- Rispetto degli obblighi di programmazione.

In caso di accertata inosservanza delle disposizioni normative (anche a seguito di segnalazioni esterne), il Corecom avvia e istruisce i procedimenti finalizzati all'eventuale adozione di provvedimenti sanzionatori da parte dell'Autorità.

In allegato il Vademecum sul monitoraggio per le emittenti televisive locali.

AllegatoDimensione
Vademecum Agcom Tv locali248.73 KB