Programmi per l'Accesso

L'Accesso è una facoltà data a determinate categorie di gruppi di interesse politico e sociale, specificamente individuate dalla legge, di fruire liberamente di una percentuale prefissata dei programmi televisivi e radiofonici del Servizio pubblico.

In base alla L. 103/1975, il Corecom è competente in materia di diffusione radiofonica e televisiva di spazi a disposizione di soggetti collettivi (partiti e gruppi rappresentati in Parlamento e in assemblee elettive locali, movimenti politici, organizzazioni associative delle autonomie locali, organizzazioni sindacali, confessioni religiose, enti ed associazioni politiche e culturali, associazioni nazionali del movimento cooperativo giuridicamente riconosciute, gruppi etnici e linguistici ed altri gruppi di rilevante interesse sociale che ne facciano richiesta) per attività di comunicazione.

Un apposito regolamento disciplina l'accesso alle trasmissioni radiotelevisive regionali della concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo (RAI). Al Corecom competono l'istruttoria e l'esame delle richieste provenienti dai soggetti sopra indicati, nonché le deliberazioni di ammissione o esclusione dai programmi dell'accesso approvato con Delibera n. 17 del 24 ottobre 2000.

Tutte le associazioni (politiche, culturali, sindacali, religiose etnico-linguistiche) che costituiscono i gruppi di base della società possono, tramite le trasmissioni dell’accesso, esprimere liberamente le proprie opinioni, illustrare i propri programmi, formulare proposte.

Le trasmissioni dell’accesso sono dunque programmi autogestiti e vengono realizzate in modo autonomo o con il supporto tecnico gratuito della sede regionale della Rai. Il Corecom, in fase di preascolto dei programmi, ne valuta la correttezza e l’idoneità alla messa in onda e, secondo quanto previsto dal Regolamento, dispone i calendari trimestrali di programmazione delle registrazioni e della loro messa in onda.

La programmazione dell'Accesso viene sospesa nei periodi coincidenti con consultazioni elettorali o referendarie.

Nuovo Avviso per l'Accesso radiofonico e televisivo
- clicca qui per il nuovo Avviso per l'Accesso radiofonico e televisivo alle trasmissioni regionali della concessionaria del servizio radiotelevisivo (RAI sede Umbria), approvato con deliberazione del Corecom Umbria n.  82 del 20.12.2016.
- clicca qui per lo schema di domanda in word modificabile; clicca qui per lo schema di domanda in pdf non modificabile.